Da Virgilio.it (31-8-05). ANTONVENETA/ L’ESPRESSO: UN FIDO DA 4 MLN DA BPI A CONSORTE

in Articoli e studi

ANTONVENETA/ L’ESPRESSO: UN FIDO DA 4 MLN DA BPI A CONSORTE31/08/2005In un solo giorno e con una strana coincidenza di tempi Roma, 31 ago. (Apcom) - Il 28 dicembre dello scorso anno la Banca popolare italiana, allora guidata da Gianpiero Fiorani concesse all’amministratore delegato e presidente di Unipol Giovanni Consorte un’apertura di credito in conto corrente di 4 milioni di euro, a un tasso di interesse del 4,2%. Un fido concesso con la massima celerità. La proposta di finanziamento era stata avanzata solo il giorno prima. Questo quanto emerge da una tabella allegata al resoconto della verifica ispettiva svolta dalla Consob sulla Bpi, anticipata dall’ Espresso, in edicola domani. "L’apertura di conto corrente - scive il settimanale - sarebbe scaduta solo 9 mesi dopo, il 30 settembre del 2005". A cosa servivano tutti quei soldi che Fiorani aveva prestato al numero uno di Unipol? Ufficialmente a ottenere "liquidità per operazioni mobiliari o immobiliari". Quello che sorprende - aggiunge L’Espresso - è la coincidenza di tempi con la concessione di prestiti da parte della Bpi a 38 investitori, per un totale di 1,1 mld di euro, usati, come dimostrato da Consob e Guardia di Finanza, per comprare azioni Antonveneta poi rivendute alla stessa Bpi, un’operazione per la quale è stata aperta un’inchiesta per insider trading. Le carte non rivelano se anche Consorte fosse stato personalmente coivolto in quella partita. Quello che evidenziano è una singolare coincidenza di tempi tra finanziamenti. Del resto, aggiunge il settimanale, Consorte era ben conosciuto al quartier generale della Popolare italiana: la controllata di Unipol, Aurora, può contare da tempo su un accordo di collaborazione con Reti bancarie, holding quotata in Borsa del gruppo bancario padano. E mentre Unipol andava alla conquista di Bnl, anche da Lodi hanno dato una mano rilevando un piccolo pacchetto della banca romana. copyright @ 2005 APCOM

01/09/2005

Documento n.4982

Sostieni i consumatori, sostieni ADUSBEF!

Puoi sostenere ADUSBEF anche attraverso il 5 x 1000: in fase di dichiarazione, indica il codice fiscale 03638881007

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK