REGIONE PUGLIA CONDANNATA A RIMBORSARE ESAMI ONCOLOGICI NON GARANTITI DALLE STRUTTURE PUBBLICHE

Autore: Avv. Massimo TODISCO

La Regione Puglia è stata condannata, con sentenza del 16/02/18, al rimborso delle spese sostenute per l’esecuzione di costosi esami diagnostici che non erano stati eseguiti in tempi brevi dalla ASL.

Il Giudice ha accertato che “dalla documentazione vers... Continua a leggere.

Progetto "Fine Seven To Seventeen"

Il progetto Fine Sevent to Seventeen è stato concepito per diffondere il tema della finanza etica e per coinvolgere tutte le fasce sociali in un'analisi più critica e consapevole del mondo  del risparmio.  Con questo progetto, patrocinato dalla Regione Lazio, Federconsumatori Lazio e Adusbef vogliono offrire un’azione  formativa, semplice, ma efficacie, che incrementi la capacità di percezione del valore dell’etica applicata alla finanza, svilup... Continua a leggere.

PETIZIONE: NO ALLO SCIPPO ARERA DI ADDOSSARE BOLLETTE LUCE A UTENTI VIRTUOSI PER I DEBITI DEI MOROSI

NO

ALLO SCIPPO DI ARERA (EX AUTORITA’ ENERGIA) DI FAR ADDEBITARE LE BOLLETTE ELETTRICHE A UTENTI VIRTUOSI IN REGOLA CON I PAGAMENTI, I DEBITI DEI MOROSI

SI

ALLA RIFORMA DI AUTORITA’ LOTTIZZATE, CONTIGUE CON I GOVERNI ED I VIGILATI

     

L’ex Autorità per il Gas e l’Energia (Arera), ha  previsto di addossare, con la Delibera del  1 febbraio 2018 n. 50 (Continua a leggere.

ADUSBEF impugna le liste d’attesa delle ASL italiane. Il malato ha diritto alla prestazione entro 30/60 giorni dalla prenotazione

La dolorosa vicenda tutta italiana delle eterne liste d’attesa, necessita di un intervento immediato del Ministro della Sanità, dell’Agenas, delle Regioni e dei Direttori Generali delle ASL; purtroppo in taluni casi anche dell’ANAC e della Magistratura.

E’ uno scandalo, dichiara il Presidente dell’Adusbef Avv. Antonio Tanza, che i cittadini italiani, in quasi la totalità del territorio italiano, debbano attendere oltre 30 giorni per una vi... Continua a leggere.

Corte di Appello Lecce, riforma ingiusta sentenza del Tribunale riconoscendo € 366.000,00 alla famiglia del neonato deceduto per violento trauma cranico riportato alla nascita.

La Corte di Appello di Lecce, con sentenza del 20 febbraio 2018, ha riformato la sentenza del Tribunale di Lecce (che aveva negato il risarcimento dei danni a due coniugi che avevano perso il proprio figlio a causa di un imperdonabile caso di malasanità), condannando la ASL a risarcire i danni subiti dai genitori, riaffermando il noto indirizzo in materia secondo cui la struttura sanitaria risponde a titolo di responsabilità contrattuale non solo delle obbligazioni diret... Continua a leggere.

Sostieni i consumatori, sostieni ADUSBEF!

Puoi sostenere ADUSBEF anche attraverso il 5 per 1000: in fase di dichiarazione, indica il codice fiscale 03638881007

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK