Da Virgilio.it (1-9-05). RICUCCI/ VALE DAVVERO UN MILIARDO E MEZZO DI EURO? - scheda

in Articoli e studi

RICUCCI/ VALE DAVVERO UN MILIARDO E MEZZO DI EURO? - scheda31/08/2005Va messo nel conto 1,1 miliardo di debiti, o linee di creditoRoma, 31 ago. (Apcom) - "Dietro Ricucci, c’è solo Ricucci". E’ questo lo slogan che l’immobiliarista romano Stefano Ricucci ama ripetere a chi gli chiede da dove venga la sua ricchezza o quale sia la sua storia. Dunque anche il patrimonio che dichiara attestarsi intorno a 1,5 miliardi di euro tra partecipazioni e immobili sarebbe tutta farina del suo sacco. In realtà i conti non tornano e il patrimonio netto effettivo potrebbe attestarsi intorno ai 560 milioni di euro, cioè un terzo di quello da lui dichiarato."Dietro Ricucci e la Magiste - ha detto in una intervista a La Stampa di inizio agosto - non c’è nessuno, se non mio padre e mia madre: Matteo, Gina e Stefano, Ma.Gi.Ste. Fine. Abbiamo un miliardo e 700 milioni di euro di partecipazioni mobiliari: il 21% di Rcs, il 4,99% di Bpi, avevamo il 4,99% di Bnl e lo abbiamo venduto. Se si sommano le partecipazioni, meno la Bnl, si arriva a un miliardo e sette. Poi abbiamo 900 milioni di portafoglio immobiliare, quindi fa due miliardi e sei. Meno un miliardo e cento di debiti, o linee di credito, abbiamo un patrimonio netto di un miliardo e mezzo. Questo è quanto".Ma i conti non tornano. La partecipazione in Bnl, venduta a 2,70 euro a luglio, valeva circa 400 milioni di euro. La plusvalenza dichiarata è di 210 milioni di euro. Ma il valore della plusvalenza è in dubbio perché presuppone un valore di carico medio di 1,2 euro, che potrebbe essere inferiore ai prezzi a cui le azioni Bnl sono state acquistate. La partecipazione detenuta in Bpi, al momento sotto sequestro della magistratura, ad oggi varrebbe circa 190 milioni di euro.Per quanto riguarda la partecipazione più consistente detenuta da Ricucci, il 21% di Rcs, ai prezzi di Borsa di oggi vale oltre 810 milioni di euro e il valore di carico dichiarato è di quattro euro per azione. Se Ricucci vendesse oggi cioè la plusvalenza teorica si attesterebbe a circa 250 milioni euro sempre che il valore di carico sia realistico. Ma è impensabile vendere ai valori attuali. Ricucci dovrebbe accordarsi con il sindacto di controllo di Rcs, che su questo fronte non ha dimostrato particolare disponibilità all’acquisto. E certamente non ad un prezzo così alto. Diversamente, se Ricucci vendesse al mercato, il titolo calerebbe molto velocemente ai prezzi su cui si muoveva prima del rastrellamento, quindi addio plusvalenza.Sul fronte delle proprietà immobiliari, secondo i numeri forniti dalla stessa Magiste e riportati di recente dal ’Sole 24 Ore’, risulta che all’intero patrimonio immobiliare del gruppo è attribuito un valore di 560 milioni di euro. Secondo il quotidiano però "i valori dichiarati sono altamente inflazionati".Se si tirano le somme, il valore degli investimenti in partecipazioni è di circa un miliardo (di cui 190 milioni congelati) più i 560 milioni di euro del patrimonio immobiliare, per un patrimonio complessivo di circa 1,56 miliardi di euro, oltre alla plusvalenza Bnl. Ben al di sotto di quello che ha dichiarato Ricucci. Se poi da questo si sottraggono 1,1 miliardi di debiti, si scopre che il patrimonio netto dell’immobiliarista romano si aggira intorno ai 500 milioni di euro, circa la metà di quello da lui dichiarato.copyright @ 2005 APCOM

01/09/2005

Documento n.4972

Sostieni i consumatori, sostieni ADUSBEF!

Puoi sostenere ADUSBEF anche attraverso il 5 x 1000: in fase di dichiarazione, indica il codice fiscale 03638881007

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK