Da Agenparl 5-9-2011 -CRISI: ADUSBEF, MOODY'S NON PUO' DECLASSARE ITALIA, NON AUTORIZZATA

> a.. -CRISI: ADUSBEF, MOODY'S NON PUO' DECLASSARE ITALIA, NON AUTORIZZATA> Lunedì 05 Settembre 2011 19:52> CRISI: ADUSBEF, MOODY'S NON PUO' DECLASSARE ITALIA, NON AUTORIZZATA> Scritto da com/bat> (AGENPARL) - Roma, 05 set - "Moody's non ha alcuna licenza, essendo stata > bocciata dall'Esma, di emettere alcun rating sull'Italia, perchè priva dei > requisiti richiesti ad operare. Moody' s e Standard & Poor's infatti, > sotto inchiesta penale da parte della Procura della Repubblica di Trani > per i report fasulli emessi nei mesi scorsi, nonostante abbiano presentato > da oltre un anno la domanda all’ESMA, autorità europea dei mercati > presieduta da Steven Maijoor, non sono riuscite ad ottenere la licenza ad > operare in sede italiana ed europea essendo stato sonoramente bocciate a > differenza di piccole e sconosciute agenzie, quali la Bulgarian Credit > Rating Agency, che è una delle nove società già in regola con i > regolamenti europei,come la greca (Icap Group) e la giapponese (Japan > Credit Rating Agency)". Lo si legge in una nota delle associazioni Adusbef > e Federconsumatori. "Queste nove agenzie, che hanno già dimostrato di > avere i requisiti necessari e hanno superato l' intero percorso previsto > dal regolamento europeo, hanno piena legittimità di emettere le pagelle,al > contrario delle tre sorelle del rating,quali Fitch, Moody' s e Standard & > Poor's, che non avendo superato l'esame previsto, sono stati bocciati il > 24 agosto scorso dopo le inchieste penali della Repubblica di Trani (PM > Michele Ruggiero), avviate 16 mesi fa su esplicita denuncia di Adusbef e > Federconsumatori. Soprattutto Moody’s e Standard e Poor’s, i cui > responsabili per l’Europa sono indagati penalmente per i rapporti emessi a > cominciare dal 6 maggio 2010, non potranno d’ora in poi continuare a dare > le loro pagelle sull’Italia,perché non avendo superato l’esame di guida > risultano senza patente e non potranno continuare a guidare con il foglio > rosa,ma qualora dovessero continuare ad operare lo faranno a loro rischio > e pericolo,essendo più facile per Adusbef e Federconsumatori ,citarle in > giudizio in sede civile e penale per i congrui risarcimenti dei danni che > saranno provocati ai risparmiatori. Le tre sorelle del rating, ampiamente > ed universalmente screditate in maniera clamorosa con il fallimento di > Lehman Brothers nel 2008, quando fino all’ultimo momento non si accorsero > di nulla, dopo aver miseramente fallito nei loro giudizi prezzolati sui > sub-prime l‘anno precedente, ennesimo grande incidente di percorso più > recente delle agenzie, hanno indotto il dipartimento di Giustizia Usa ad > aprire un' inchiesta sui giudizi (sbagliati) attribuiti da Standard & Poor’s > ad alcuni prodotti legati ai mutui ipotecari americani prima dello scoppio > della crisi dei sub-prime nel 2007, la stessa agenzia che nel tagliare il > rating agli Stati Uniti,ha commesso un errore da 2 mila miliardi di > dollari".

06/09/2011

Documento n.9036

Sostieni i consumatori, sostieni ADUSBEF!

Puoi sostenere ADUSBEF anche attraverso il 5 x 1000: in fase di dichiarazione, indica il codice fiscale 03638881007

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK