Corsera 23-2-2011. Antonveneta. Chiesti 3 anni di carcere per l’ex governatore di Bankitalia, Fazio. Un anno e 3 mesi per Fiorani

Chiesti 3 anni di carcere per l’ex governatore di Bankitalia, Fazio I pm milanesi hanno chiesto anche 3 anni per l’ex presidente Unipol Consorte e 1 anno e 3 mesi per Fiorani il dibattimento verte sul tentativo di scalata da parte della banca popolare italiana Antonveneta: chiesti 3 anni di carcere per l’ex governatore di Bankitalia, Fazio I pm milanesi hanno chiesto anche 3 anni per l’ex presidente Unipol Consorte e 1 anno e 3 mesi per Fiorani L’ex governatore della Banca d’Italia Antonio Fazio (Imagoeconomica) L’ex governatore della Banca d’Italia Antonio Fazio (Imagoeconomica) MILANO - I pm di Milano Eugenio Fusco e Gaetano Ruta hanno chiesto la condanna a 3 anni di reclusione per l’ex governatore della Banca d’Italia Antonio Fazio e per l’ex presidente di Unipol Consorte e a 1 anno e 3 mesi per l’ex ad di Bpi Gianpiero Fiorani, imputati al processo sul tentativo di scalata ad Antonveneta da parte dell’ex Banca Popolare Italiana. Secondo l’accusa Fazio «è la persona senza la quale non ci sarebbe stata Antonveneta e Bnl» una scalata che il governatore di Banca Italia «porta avanti attraverso vie traverse, le vie della politica e dei rapporti» secondo quanto ricostruito nell’arringa dell’accusa. Per il pm Eugenio Fusco che ne ha chiesto la condanna «il governatore ha sempre sostenuto il progetto Fiorani». Fusco ha anche chiesto la confisca di 39,6 milioni e 1,2 milioni di sanzione pecuniaria per Unipol, imputata per la violazione della legge 231 del 2001 (sulla responsabilità delle aziende per i reati commessi dai propri dipendenti, ndr), nel processo sulla tentata scalata ad Antonveneta. LA VICENDA -Il progetto di scalata alla Antonveneta «non interessava solo Fiorani, ma rientra in una logica del riassetto del sistema bancario italiano secondo il dirigismo di Fazio, in spregio a tutte le regole del Testo Unico della Finanza, del Codice Civile e del Codice Penale». È uno dei passaggi della requisitoria del pm Eugenio Fusco che insieme al collega Gaetano Ruta rappresenta l’accusa al processo. La vicenda risale all’estate del 2005 e tra i 19 imputati figurano, oltre all’ex Governatore di Bankitalia Antonio Fazio, all’ex capo della vigilanza di via Nazionale Francesco Frasca, l’ex ad di Bpi Gianpiero Fiorani, il senatore Luigi Grillo, l’ex presidente di Unipol Giovanni Consorte e l’immobiliarista Luigi Zunino. Le accuse a vario titolo sono associazione per delinquere (solo per una persona) aggiotaggio, ostacolo alle funzioni degli organi di vigilanza e appropriazione indebita. Redazione online 23 febbraio 2011] l dibattimento verte sul tentativo di scalata da parte della banca popolare italianaAntonveneta: chiesti 3 anni di carcereper l'ex governatore di Bankitalia, FazioI pm milanesi hanno chiesto anche 3 anni per l'ex presidente Unipol Consorte e 1 anno e 3 mesi per Fioraniil dibattimento verte sul tentativo di scalata da parte della banca popolare italianaAntonveneta: chiesti 3 anni di carcereper l'ex governatore di Bankitalia, FazioI pm milanesi hanno chiesto anche 3 anni per l'ex presidente Unipol Consorte e 1 anno e 3 mesi per FioraniL'ex governatore della Banca d'Italia Antonio Fazio (Imagoeconomica)L'ex governatore della Banca d'Italia Antonio Fazio (Imagoeconomica)MILANO - I pm di Milano Eugenio Fusco e Gaetano Ruta hanno chiesto la condanna a 3 anni di reclusione per l'ex governatore della Banca d'Italia Antonio Fazio e per l'ex presidente di Unipol Consorte e a 1 anno e 3 mesi per l'ex ad di Bpi Gianpiero Fiorani, imputati al processo sul tentativo di scalata ad Antonveneta da parte dell'ex Banca Popolare Italiana. Secondo l'accusa Fazio «è la persona senza la quale non ci sarebbe stata Antonveneta e Bnl» una scalata che il governatore di Banca Italia «porta avanti attraverso vie traverse, le vie della politica e dei rapporti» secondo quanto ricostruito nell'arringa dell'accusa. Per il pm Eugenio Fusco che ne ha chiesto la condanna «il governatore ha sempre sostenuto il progetto Fiorani».Fusco ha anche chiesto la confisca di 39,6 milioni e 1,2 milioni di sanzione pecuniaria per Unipol, imputata per la violazione della legge 231 del 2001 (sulla responsabilità delle aziende per i reati commessi dai propri dipendenti, ndr), nel processo sulla tentata scalata ad Antonveneta.LA VICENDA -Il progetto di scalata alla Antonveneta «non interessava solo Fiorani, ma rientra in una logica del riassetto del sistema bancario italiano secondo il dirigismo di Fazio, in spregio a tutte le regole del Testo Unico della Finanza, del Codice Civile e del Codice Penale». È uno dei passaggi della requisitoria del pm Eugenio Fusco che insieme al collega Gaetano Ruta rappresenta l'accusa al processo. La vicenda risale all'estate del 2005 e tra i 19 imputati figurano, oltre all'ex Governatore di Bankitalia Antonio Fazio, all'ex capo della vigilanza di via Nazionale Francesco Frasca, l'ex ad di Bpi Gianpiero Fiorani, il senatore Luigi Grillo, l'ex presidente di Unipol Giovanni Consorte e l'immobiliarista Luigi Zunino. Le accuse a vario titolo sono associazione per delinquere (solo per una persona) aggiotaggio, ostacolo alle funzioni degli organi di vigilanza e appropriazione indebita.Redazione online23 febbraio 2011

23/02/2011

Documento n.8856

Sostieni i consumatori, sostieni ADUSBEF!

Puoi sostenere ADUSBEF anche attraverso il 5 x 1000: in fase di dichiarazione, indica il codice fiscale 03638881007

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK