ASCA 24-5-11. CONSOB: LANNUTTI (IDV), I 'BOND DA BANCO' VELENO PER RISPARMIATORI

24 05 11 CONSOB: LANNUTTI (IDV), I 'BOND DA BANCO' VELENO PER RISPARMIATORI (ASCA) - Roma, 24 mag - (ASCA) - Roma, 24 mag - Non si placano le critiche alla decisione del presidente della Consb Giuseppe Vegas di abolire il Prospetto Informativo per alcuni tipi di bond bancari, misura annunciata ieri nel corso di un convegno a Roma in cui l'Abi ha presentato le semestrali delle banche al 31 dicembre 2010.Il senatore dell'Idv, Elio Lannutti, che e' anche presidente dell'Adusbef, ha infatti presentato in Commissione Finanze del Senato una Interrogazione a Risposta Orale al ministro dell'economia Giulio Tremonti, ed e' in attesa di risposta, in cui critica l'idea di Vegas di diminuire le regole sulle obbligazioni emesse dalle banche.''Questi 'bond da banco' - dice Lannutti - finiranno per avvelenare ancora di piu' la vita dei risparmiatori''.Secondo il senatore dell'Idv, infatti, ''le banche non riescono piu' a vendere le loro obbligazioni, e i risparmiatori - a parte che il risparmio e' stato falciato dalla crisi, afferma - non si fidano piu' di un prodotto che ha un rendimento solo dell' 1,5% rispetto al 3,5% dei Btp''.Lannutti, spiega nell'Interrogazione a Tremonti che ''a causa di omessi controlli o di controlli solo formali saranno solo i cittadini a pagare una ben programmata inefficienza. Un esempio? La Consob - dice Lannutti - esce sconfitta sul fronte della UE: come per la impostazione della Mifid, la ''visione'' anglosassone ha vinto anche per la definizione delle caratteristiche del documento sintetico che deve accompagnare la collocazione dei fondi di investimento da parte dei promotori finanziari''.''Dal primo luglio 2011, infatti, entrera' in vigore in tutta la UE la direttiva europea sui fondi di investimento (Ucits IV): salteranno anche i pochi presidi normativi posti in essere a salvaguardia della posizione del risparmiatore italiano, faticosamente impostati dai vari regolamenti della Commissione e dal Testo unico finanziario'', si legge ancora nell'Interrogazione.A giudizio di Lannutti '' i primi deludenti atti del presidente Vegas, invece di segnare una svolta, una inversione di tendenza rispetto alla precedente gestione, tendono a confermare l'esistente. Anche con la trovata ''geniale'', dice il senatore, sempre dal punto di vista degli interessi dei banchieri, della vendita dei ''bond da banco'' per collocare presso le famiglie circa 137 miliardi di obbligazioni bancarie che nessuno vuole e che, se non saranno sottoscritte, produrranno guai seri alla tenuta delle banche ed alle provvigioni, e stock option dei banchieri nostrani''.Nell'Interrogazione, Lannutti chiede pure '' se risulti che la Consob abbia inteso favorire i banchieri, ideando un sistema piu' raffinato per collocare presso le famiglie obbligazioni bancarie che nessuno vuole non fidandosi delle banche, spesso infarcite di sottostanti derivati, denominate ''bond da banco''. E infine, '' quali misure urgenti il Governo intenda attivare, nell'ambito delle proprie competenze, per restituire alla Consob quella credibilita' interna ed internazionale messa a dura prova, a scapito dei diritti, della legalita' e degli interessi lesi dei piccoli azionisti isparmiatori''.ram

24/05/2011

Documento n.8940

Sostieni i consumatori, sostieni ADUSBEF!

Puoi sostenere ADUSBEF anche attraverso il 5 x 1000: in fase di dichiarazione, indica il codice fiscale 03638881007

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK