da dagospia 24-5-2007 IL FAMILISMO DEL BISTURI - DI CASATA IN CASATA: IL POLICLINICO DI TOR VERGATA HA AL SUO INTERNO UN FEUDO,

in Rassegna Stampa

IL FAMILISMO DEL BISTURI - DI CASATA IN CASATA: IL POLICLINICO DI TOR VERGATA HA AL SUO INTERNO UN FEUDO, QUELLO DI MEDICINA E CHIRURGIA, DOVE SI VA AVANTI NON SOLO DI PADRE IN FIGLIO MA ANCHE PER PARENTELE TRASVERSALI…Anna Maria Liguori per “la Repubblica – edizione Roma”Di casata in casata: il Policlinico di Tor Vergata ha al suo interno un feudo, quello di medicina e chirurgia, dove si va avanti non solo di padre in figlio ma anche per parentele trasversali. E tra le dinastie accademiche romane ci sono quelle che da decenni hanno un potere indiscusso e quelle più recenti, fatto sta che il risultato è sempre lo stesso: le cattedre si moltiplicano per gli esponenti della stessa famiglia. Prendi ad esempio Patrizio Bollero professore associato di odontoiatria figlio di Enrico Bollero direttore generale del policlinico Tor Vergata e Alessandro Dolci professore associato di odontoiatria, figlio di Giovanni Dolci, professore ordinario, docente di Clinica odontoiatrica e potente direttore del Dipartimento in Scienze odontostomatologiche alla Sapienza. Solo qualche anno prima, quando i due rampolli stavano per diventare ricercatori, le loro strade si sono incrociate: al regolare concorso con due soli posti disponibili l´altro vincitore insieme ad Alessandro Dolci era proprio Patrizio Bollero. Rimanendo nello stesso corso di laurea si trova Valerio Cervelli professore associato di chirurgia, primario al policlinico Casilino, nipote del professor Carlo Alberto Casciani, professore ordinario di chirurgia. Carriera l´ha fatta anche Anna Micaela Ciarrapico, figlia di Giuseppe Ciarrapico e moglie di Giovanni Simonetti professore ordinario di Radiologia. Laureata in economia, master alla London School of Economics, dopo una lunga esperienza da ricercatore a Campobasso, è diventata prima professore associato e poi ordinaria alla facoltà di medicina: forma i manager della sanità.E torniamo alle discendenze dirette: Raffaella Docimo, da ricercatore a professore ordinario di odontoiatria in tre anni: figlia di Rocco Docimo presidente dei chirurghi italiani e moglie di Luigi Chiariello professore ordinario di cardiochirurgia a Tor Vergata. Cambiando dipartimento s´incontra la famiglia Di Girolamo: Alberto Di Girolamo professore ordinario a otorinolarigoiatria ha a Tor Vergata due figli, uno con lui, Stefano Di Girolamo, professore associato a otorinolaringoiatria, e l´altro ricercatore ad odontoiatria Michele Di Girolamo. E ancora un "figlio di", Massimo Federici professore associato di medicina interna figlio di Giogio Federici, professore ordinario di Biochimica. Per non parlare di Enrico Finazzi Agrò professore associato di urologia figlio di Alessandro Finazzi Agrò, ordinario di Biochimica e rettore dell´università di Tor Vergata. Nessuno mette in dubbio che, pur con parenti eccellenti, i rampolli si siano fatti strada da soli. Il dubbio di nepotismo forse può sorgere quando padre e figlio sono proprio nella stessa cattedra come nel caso di Giovanni Fraiese ricercatore presso la cattedra di endocrinologia, figlio di Gaetano Fraiese professor ordinario di endocrinologia. Poi c´è il caso di Francesco Garaci, ricercatore a Radiologia, figlio di Enrico, professore ordinario di Microbiologia e presidente dell´Istituto Superiore di Sanità. La parentela stretta, quella tra padre e figlio nello stesso dipartimento, in questo caso Medicina Interna, viene a galla con Davide Lauro professore ordinario a Endocrinologia, figlio di Renato professor ordinario di Medicina Interna e preside della facoltà di medicina. E ancora Giovanni Leonardis, professore ordinario di Anestesiologia, ha accanto a lui i due suoi rampolli Carlo Leonardis, ricercatore di Chirurgia, e Francesca Leonardis, ricercatrice di Chirurgia. Si può continuare con Steven Nisticò, ricercatore in Medicina interna, figlio di Giuseppe Nisticò, professore ordinario di farmacologia. Chiude la classifica Chiara Pistoiese, ricercatore in radiologia, figlia di Raimondo Pistolese professor ordinario di chirurgia vascolareDagospia 24 Maggio 2007

25/05/2007

Documento n.6586

Sostieni i consumatori, sostieni ADUSBEF!

Puoi sostenere ADUSBEF anche attraverso il 5 x 1000: in fase di dichiarazione, indica il codice fiscale 03638881007

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK