Da Ansa. BPI:ADUSBEF,IN ASSEMBLEA CHIEDEREMO STORNO ADDEBITI SU CONTI

in Rassegna Stampa

ECO:BPI2006-01-12 14:26BPI:ADUSBEF,IN ASSEMBLEA CHIEDEREMO STORNO ADDEBITI SU CONTI DUBBI E RISERVE SU LISTA PRESENTATA DA GRONCHI PER CDA MILANO (ANSA) - MILANO, 12 GEN - L’Adusbef si presenterà alla prossima assemblea del 28 gennaio della Bpi, chiamata ad eleggere il nuovo cda, con una serie di richieste ai vertici della banca tra cui lo storno del denaro addebitato ai correntisti dell’Istituto. E’ quanto si legge in una nota firmata dal presidente Elio Lannutti che avanza "forti dubbi e numerose riserve" alla lista dei candidati al consiglio presentata da Gronchi e che sarà presieduta da Piero Giarda. "Non si capisce - si legge - come si possa parlare di discontinuità e di svolta nella gestione della ex Bpl,visto che la lista contempla anche la presenza di Giorgio Olmo, nominato amministratore delegato lo scorso 2 agosto dopo l’interdizione di Fiorani, e suo sodale vicepresidente almeno negli ultimi 5 anni". "Per tre mesi da ad - aggiunge il comunicato - Olmo ha percepito 300 mila euro e d’ora in poi (con Gronchi facente funzioni) riceverà uno stipendio mensile di 50 mila euro: il commercialista cremasco non è però un esterno chiamato per l’emergenza, è il vicepresidente della banca, ed era vicepresidente anche con Fiorani, condividendo con tutto il consiglio, una gestione allegra che ha avuto i seguenti risultati: 650 milioni di accantonamenti straordinari, 350 milioni di perdita, costi non quantificablli in termini di immagine e prestigio, una rapina a danno dei correntisti (eccetto quelli di Lodi) con il famoso addebito di 100 euro pro-capite". "Se sono ancora sotto inchiesta - si domanda l’Adusbef . l’intero consiglio di amministrazione della Bpi, i componenti del comitato esecutivo e i sindaci per aggiotaggio sui titoli dell’istituto di credito lodigiano come il presidente Giovanni Benevento, il vice presidente Desiderio Zoncada, l’amministratore delegato Giorgio Olmo e i consiglieri Francesco Ferrari, Domenico Lanzoni e Domenico Zucchetti,non si comprende la ragione di scelte sbagliate, forse funzionali alla continuità gestionale". "A queste ed a molte altre domande (specie sullo storno, effettuato o meno alla generalità dei correntisti) - conclude Lannutti - dovrà rispondere il signor Gronchi all’azionista Adusbef,che sarà presente, sabato 28 gennaio,all’assemblea degli azionisti della Bpi a Lodi".(ANSA).

12/01/2006

Documento n.5538

Sostieni i consumatori, sostieni ADUSBEF!

Puoi sostenere ADUSBEF anche attraverso il 5 x 1000: in fase di dichiarazione, indica il codice fiscale 03638881007

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK