da Ansa (17-1-06) UNIPOL-BNL: POMICINO, DRAGHI E’ IN CONFLITTO DI INTERESSI

in Rassegna Stampa

POL:UNIPOL-BNL2006-01-17 18:01UNIPOL-BNL: POMICINO, DRAGHI E’ IN CONFLITTO DI INTERESSI E DI SITUAZIONI COSI’ CE NE SARANNO ALMENO UNA AL MESE ROMA (ANSA) - ROMA, 17 gen - Paolo Cirino Pomicino, della Dc per le Autonomie, sottolinea che il governatore della Banca d’ Italia, Mario Draghi, comincia il suo mandato con un’astensione sulla vicenda Unipol-Bnl, e prevede che di questi casi "ne vedremo uno ogni mese". "Leggiamo con divertito stupore - scrive Cirino Pomicino - che il nuovo governatore della Banca d’Italia, Mario Draghi, appena si è insediato è stato costretto ad annunciare la propria astensione sulle decisioni che Via Nazionale dovrà prendere su Unipol-Bnl". "Chi aveva fatto spallucce - prosegue Cirino Pomicino - sulla nostra denuncia sul colossale conflitto di interesse che avrebbe avuto un abile banchiere d’affari come Draghi una volta nominato ( unico caso nelle democrazie industriali serie) governatore della banca centrale, è stato rapidamente servito". "Di questi conflitti di interesse - prevede Cirino Pomicino - ne vedremo uno ogni mese, e per quanto ci sarà possibile eviteremo che qualcuno di questi passi sotto silenzio". "Hanno ragione - commenta ironicamente il parlamentare europeo - quanti hanno applaudito alla ’nuova aria in Banca d’Italià. C’era davvero bisogno che il vento degli affari soffiasse finalmente su palazzo Koch". (ANSA)

18/01/2006

Documento n.5570

Sostieni i consumatori, sostieni ADUSBEF!

Puoi sostenere ADUSBEF anche attraverso il 5 x 1000: in fase di dichiarazione, indica il codice fiscale 03638881007

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK