Da Ansa (11-10-05). BANKITALIA: SIGNORAGGIO;ADUSBEF, PIGNOREREMO SCRIVANIA FAZIO

in Rassegna Stampa

ECO:BANKITALIA2005-10-11 19:42BANKITALIA: SIGNORAGGIO;ADUSBEF, PIGNOREREMO SCRIVANIA FAZIO SE PALAZZO KOCH NON RISARCIRA’ ROMA (ANSA) - ROMA, 11 ott - "Se la Banca d’Italia non risarcirà il reddito da signoraggio, che ammonta a 5 miliardi di euro, saremo ben lieti di disporre il pignoramento della scrivania del Governatore, sperando di farlo staccare, almeno temporaneamente, da quella poltrona alla quale resta incollato come una cozza sullo scoglio". Lo afferma l’Adusbef, "ideatrice della vertenza della vertenza giudiziaria, la prima in assoluto in Italia, che vorrebbe destinare al fondo risarcimenti delle vittime dei crack finanziari, avvenuti anche grazie agli omessi controlli di Bankitalia". "Nei prossimi giorni inoltre, sarà presentato un disegno di legge in Parlamento per far destinare i 5 miliardi di euro, sottratti dal reddito da signoraggio, alla collettività, a favore delle vittime dei crack finanziari quali Cirio, Parmalat ed Argentina, avvenuti anche per la propensione del Governatore Fazio di andare a braccetto con banchieri amici", aggiunge l’associazione dei consumatori, precisando che "Adusbef è consapevole che il sepolcro imbiancato di Bankitalia, non sia aduso alle sconfitte giudiziarie, e che le migliaia di lettere dei consumatori inviate anche per conoscenza alla Bce, mettono scompiglio e generano giusta preoccupazione, ma essendo abituati a vincere in Cassazione ed in Corte Costituzionale contro gli usi e gli abusi delle banche con il concorso di Bankitalia (anatocismo, mutui usurari, decretosalva-banche, ecc.), continueremo a dare battaglia per sconfiggere diritti feudali, come il signoraggio, incompatibili per le democrazie".(ANSA).

11/10/2005

Documento n.5149

Sostieni i consumatori, sostieni ADUSBEF!

Puoi sostenere ADUSBEF anche attraverso il 5 x 1000: in fase di dichiarazione, indica il codice fiscale 03638881007

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK