BANCA MARCHE - ADUSBEF e i rispamiatori suoi associati, con gli Avv.ti Salvatore Ruberti e Paola Formica, si sono costituiti parte civile chiedendo il risarcimento danni. Al dibattimento che seguira’ l’udienza preliminare, sara’ ancora possibile per i risparmiatori costituirsi parte civile. Il GUP fissa l’udienza del 15-06-18 per la discussione dei giudizi abbreviati.

pubblicato il 31/05/2018 in Comunicati stampa

Autore: Ufficio Legale Adusbef 

24 aprile 2018

Il GUP del Tribunale di Ancona ha fissato l’udienza del 15 giugno 2018 per la discussione dei giudizi abbreviati (imputati ex sindaci Franco D’Angelo, Marco Pierluca e Piero Valentini) mentre sugli altri imputati si deciderà sul rinvio a giudizio. Nell’ultima udienza l’imputato Vallesi ha reso dichiarazioni spontanee evidenziando che la svalutazione dei crediti deteriorati è avvenuta nel 2012 per decisione del nuovo D.G., che non è coinvolto nel processo. Secondo questo imputato il default della banca deriverebbe dalla posta passiva creata dagli accantonamenti conseguenti alla svalutazione dei crediti deteriorati garantiti e non garantiti. La decisione verrà assunta dopo la discussione dei giudizi abbreviati chiesti dai Sindaci, Franco D’Angelo, Marco Pierluca e Piero Valentini

13 aprile 2018

Nell’ultima udienza innanzi al Gup di Ancona, il gruppo del collegio sindacale rimasto in carica fino al 2012 e composto da Franco D’Angelo, Marco Pierluca e Piero Valentini ai quali viene contestata – tra gli altri reati – anche la bancarotta fraudolenta, hanno chiesto e ottenuto  di procedere con il rito alternativo del giudizio abbreviato, condizionato dall’ammissione delle trascrizioni del processo che ha riguardato la corruzione tra privati tra l’ex dg Massimo Bianconi e gli imprenditori Davide De Gennaro e Vittorio Casale. Il primo è stato condannato lo scorso gennaio a tre anni di reclusione, il secondo a due ed infine il collegio di giudici ha invece decretato l’assoluzione per V. Casale.

Per gli altri tredici indagati, la procura ha già chiesto il rinvio a giudizio, ma il GUP Carlo Cimini non si è ancora espresso e alle prossime due udienze già calendarizzate, del 24 aprile e l’8 maggio, continueranno le discussioni sulla richiesta di rinvio a giudizio: entro l’inizio dell’estate, il giudice dovrebbe esprimersi su chi dovrà affrontare il processo davanti al collegio.

Ricordiamo che le richieste di rinvio a giudizio per il crac miliardario della vecchia Banca Marche e della controllata Medioleasing sono state avanzate dalla Procura di Ancona (il procuratore Elisabetta Melotti e i pm Andrea Laurino, Serena Bizzarri e Marco Pucilli) per i reati ipotizzati che vanno dalla bancarotta fraudolenta all’ostacolo alla vigilanza e falso in prospetto. Fra gli ex vertici e funzionari per i quali i pm chiedono il processo ci sono l'ex dg di Banca Marche Massimo Bianconi e gli ex presidenti Michele Ambrosini e Lauro Costa.

ADUSBEF, unitamente ai risparmiatori suoi associati, si è già costituita parte civile in questo processo.

Anche al prossimo dibattimento, che seguirà l'udienza preliminare, i titolari di Azioni e/o Obbligazioni Banca delle Marche azzerate avranno quindi la possibilità di costituirsi parte civile per ottenere il risarcimento del danno.

ADUSBEF, unitamente ai risparmiatori associati, si è già costituita parte civile in questo processo.

Anche al prossimo dibattimento, che seguirà l'udienza preliminare, i titolari di Azioni e/o Obbligazioni Banca delle Marche azzerate avranno quindi la possibilità di costituirsi parte civile per ottenere il risarcimento del danno.

Adusbef interviene a favore dei Risparmiatori coinvolti, offrendo loro l'opportunità di costituirsi parte civile, mediante un'assistenza legale qualificata, a condizioni agevolate.

Per partecipare alla costituzione collettiva nell'instaurando processo penale presso il Tribunale di Ancona, scrivici inviando una mail ad adusbef.utenti@gmail.com con oggetto ‘Banca Marche' , e sarai contattato.

SOSTIENICI ED ISCRIVITI AD ADUSBEF CLICCANDO QUI

 

 

                              Ufficio Legale 

                              A D U S B E F

Associazione Degli Utenti Servizi Bancari E Finanziari
 

Autore: Ufficio Legale Adusbef 

Nelle prossime due udienze del 13 e 27 marzo 2018 vi saranno le arringhe difensive delle difese imputati sulle richieste di rinvio a giudizio dinanzi al GUP del Tribunale di Ancona, nel processo che vede coinvolti 16 ex dirigenti e amministratori di Banca delle Marche.

Le richieste di rinvio a giudizio per il crac miliardario della vecchia Banca Marche e della controllata Medioleasing sono state avanzate dalla Procura di Ancona (il procuratore Elisabetta Melotti e i pm Andrea Laurino, Serena Bizzarri e Marco Pucilli) per i reati ipotizzati che vanno dalla bancarotta fraudolenta all'ostacolo alla vigilanza e falso in prospetto. Fra gli ex vertici e funzionari per i quali i pm chiedono il processo ci sono l'ex dg di Banca Marche Massimo Bianconi e gli ex presidenti Michele Ambrosini e Lauro Costa.

ADUSBEF, unitamente ai risparmiatori suoi associati, si è già costituita parte civile in questo processo.

Anche al prossimo dibattimento, che seguirà l'udienza preliminare, i titolari di Azioni e/o Obbligazioni Banca delle Marche azzerate avranno quindi la possibilità di costituirsi parte civile per ottenere il risarcimento del danno.

ADUSBEF, unitamente ai risparmiatori associati, si è già costituita parte civile in questo processo.

Anche al prossimo dibattimento, che seguirà l’udienza preliminare, i titolari di Azioni e/o Obbligazioni Banca delle Marche azzerate avranno quindi la possibilità di costituirsi parte civile per ottenere il risarcimento del danno.

Adusbef interviene a favore dei Risparmiatori coinvolti, offrendo loro l'opportunità di costituirsi parte civile, mediante un'assistenza legale qualificata, a condizioni agevolate.

Per partecipare alla costituzione collettiva nell'instaurando processo penale presso il Tribunale di Ancona, scrivici inviando una mail ad adusbef.utenti@gmail.com con oggetto ‘Banca Marche' , e sarai contattato.

SOSTIENICI ED ISCRIVITI AD ADUSBEF CLICCANDO QUI

 

31/05/2018

Documento n.10098

Sostieni i consumatori, sostieni ADUSBEF!

Puoi sostenere ADUSBEF anche attraverso il 5 per 1000: in fase di dichiarazione, indica il codice fiscale 03638881007

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK