CONTINUA AL MINISTERO IL SERRATO DIBATTITO SUL FONDO DI RISTORO

CONTINUA AL MINISTERO IL SERRATO DIBATTITO SUL FONDO DI RISTORO

Roma 27 novembre 2017 : oggi a Roma al Ministero dell’economia e finanze incontro fra i rappresentanti del  governo e le associazioni dei consumatori per discutere delle misure da adottare per il fondo di ristoro a beneficio dei risparmiatori delle banche venete e di altri istituti di credito che di fatto si sono visti azzerare i loro risparmi accumulati sotto forma  di azioni e obbligazioni degli istituti di credito.

Presenti il sottosegretario al MEF Alessio Villarosa ed il ministro dell’interno Matteo Salvini, al tavolo delle trattative della futura legge sul fondo di ristoro era presente anche Adusbef con il proprio rappresentante Avv. Massimo Campanella.

Adusbef,   sin dall’inizio al fianco dei risparmiatori in  questa lunga battaglia , ha formulato le proprie proposte al  ministero articolate in un dettagliato disegno di legge qui allegato per chiedere e ottenere che il ristoro vada ben oltre la misura del 30 per cento con tetto massimo a centomila euro  promesso dall’attuale esecutivo. 

In particolare i rappresentanti dell’esecutivo hanno ribadito che : 

a) La misura del 30% con tetto a 100.000 euro è solo un acconto , quindi il governo si impegna a risarcire ben oltre la misura percentuale sin qui indicata.

b) Gli accertamenti che verranno effettuati sulle domande di accesso al fondo saranno svolti in forma semplificata, tenuto conto delle numerose inchieste sin qui svolte dalla magistratura e da altri organi istituzionali.

c) Verrà eliminata la rinuncia ad agire e ad ogni altro diritto sulla parte che dovesse non essere rimborsata dal fondo, lasciando così liberi i consumatori di ricorrere alla giustizia ordinaria nei confronti di tutti coloro che si fossero resi partecipi a qualsivoglia titolo di illeciti a danno dei risparmiatori.

d) Il Governo si è impegnerà a vagliare la possibilità di ottenere una moratoria sui contenziosi in essere e sulle richieste di rientro alla platea dei risparmiatori coinvolti nei dissesti bancari  attualmente gestita dalla SGA, al fine di valutare i crediti deteriorati e gli NPL.

Padova –Roma 27.11.2018.

                                                                Avv. Fulvio Cavallari Adusbef

27/11/2018

Documento n.12219

Sostieni i consumatori, sostieni ADUSBEF!

Puoi sostenere ADUSBEF anche attraverso il 5 x 1000: in fase di dichiarazione, indica il codice fiscale 03638881007

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK