Senato. Dichiarazione di voto di E. Lannutti su esenzione delle fondazioni bancarie dal pagamento dell'IMU. (4-12-2012)

LANNUTTI (IdV). Domando di parlare per dichiarazione di voto in dissenso dal mio Gruppo.
PRESIDENTE. Ne prendo atto e le do la parola.
LANNUTTI (IdV). Signor Presidente, in dissenso dal mio Gruppo che voterà contro, dichiaro il mio voto di astensione per una norma di equità approvata dalle Commissioni riunite sulla revoca delle esenzioni IMU alle fondazioni bancarie, sedicenti enti di beneficenza che traggono profitto dalle vessazioni e dagli abusi del sistema bancario a danno dei consumatori, utenti, di cui sono azionisti, pretendendo perfino i dividendi che le banche concedono loro allegramente invece di rafforzare il capitale per finanziare laute prebende, compensi stellari ai dirigenti di un carrozzone che andrebbe rapidamente chiuso.
Signor Presidente, in un Paese dove i banchieri sono abituati da decenni a dettare l'agenda delle loro convenienze ai Governi di turno, come si sta verificando in queste ore ed in questi Palazzi, è motivo di grande soddisfazione per me e per noi - e ringrazio anche il Partito Democratico ed altri senatori che l'hanno votato - l'emendamento che fa pagare l'IMU anche a questi padroni delle ferriere.
Altro che i cannoni usati per abbattere i moscerini. I moscerini sono quelli che si piegano ai ricatti di questi banchieri, che ammorbano l'economia da almeno quarant'anni perché qui si approva un emendamento con il parere favorevole del Governo che produce un danno di tre miliardi di euro alla collettività sulla conversione delle azioni privilegiate della Cassa depositi e prestiti. La ringrazio e mi asterrò.

05/12/2012

Documento n.9291

Sostieni i consumatori, sostieni ADUSBEF!

Puoi sostenere ADUSBEF anche attraverso il 5 x 1000: in fase di dichiarazione, indica il codice fiscale 03638881007

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK